ideanda chiaridee social media

Progetto Ideanda 2021: intervista a Roberta Creazzo

E’ un’emozione per me constatare che questa nuova intervista è già la quarta all’interno del Progetto Ideanda 2021! Siamo ad un terzo delle presentazioni delle professioniste che hanno accettato di entrare nel team Ideanda del prossimo anno.

Se ancora non conosci il Progetto: Ideanda è un’agenda nata nel 2020, ma per la prossima edizione sarà un planner annuale ricco di contenuti utili per il tuo business. Le 12 protagoniste di Ideanda 2021 ti accompagneranno per tutto il nuovo anno con i loro consigli dedicati alla tua attività: potrai così migliorare il tuo branding e la tua organizzazione in compagnia di altre libere professioniste e freelance proprio come te!

Inoltre, l’agenda può essere integrata con i 12 freebie che stiamo già distribuendo su Instagram (tieni sempre d’occhio i miei post per non prederti nulla oppure iscriviti alla mia newsletter!): essi completano i contenuti di Ideanda e offrono ulteriore valore al tuo business.

Ma torniamo all’intervista di oggi: la protagonista è Roberta Creazzo, meglio nota come @socialboby. E’ una social media coach e di lei mi ha molto colpito la sua gentilezza e professionalità. Abbiamo in comune il desiderio di far emergere la tua unicità attraverso le nostre attività: è bello scoprire che puntare sulla tua essenza è davvero il tuo super potere!

Mi piace molto la definizione del tuo lavoro: social media coach. Che differenza c’è tra la social media coach e la social media manager? 

Il social media coach non si occupa dell’operatività e della gestione dei social per i clienti (come fa il social media manager), ma piuttosto si occupa di affiancare il cliente nel percorso di studio della strategia e di applicazione delle diverse tattiche sui social dove ha deciso di essere presente. Io mi vedo quindi più come un supporto concreto alla realizzazione degli obiettivi dei miei clienti, attraverso la mia consulenza, la formazione e i miei consigli pratici

La tua professione è oramai consolidata e diventata indispensabile per chi desidera essere presente sui social network in modo attivo ma intelligente. Come riesci ad aiutare le libere professioniste che si rivolgono a te?

I miei percorsi di Coaching prevedono sempre una prima fase di conoscenza, dove cerco di entrare quanto più possibile in empatia con chi ho di fronte. Mi faccio raccontare le loro storie, i loro sogni e cerco di fare mie tutte le loro aspettative. In questo modo posso costruire un percorso su misura che parte dagli obiettivi della persona che si rivolge a me e che si basa sul suo livello di conoscenze teoriche e pratiche degli strumenti social. Credo mi riesca bene motivare le persone a fare bene.

Quali aspetti devi considerare per cucire la tua consulenza su misura della cliente?

Sicuramente gli obiettivi che vuole raggiungere, la sua situazione di partenza (sia a livello di conoscenze personali della materia, ma anche la situazione del mercato di riferimento), i concorrenti che potrebbe avere ma anche il pubblico a cui si vuole rivolgere. La cosa però su cui io punto tantissimo è sempre la storia della persona che ho di fronte

Ognuna di noi è unica: in che modo l’essenza di ogni cliente influenza o può influenzare il progetto che hai in serbo per lei?

Mi rifaccio alla risposta precedente: punto tanto sulle storie delle persone. Le storie e l’identità di ognuno è quello che più funziona per differenziarsi. Ecco perché per me è assolutamente importante lavorarci fin da subito. La personalità e l’unicità influenzano tantissimo il percorso che farò con la cliente, perché cercherò in ogni modo di adattare il mio supporto alle caratteristiche della persona.

Hai in serbo per noi qualche consiglio che può andare bene per tutte?

Di essere sempre sé stessi sui social e di sentirsi libere. Di portare la propria storia e la propria unicità in tutto quello che si fa. 

L’aspetto visivo di un feed o di un profilo social sta diventando sempre più importante per permettere alla sua proprietaria di emergere: come vedi l’eventuale collaborazione con un graphic designer nell’aiutare una libera professionista a crescere sui social network?

Assolutamente importantissimo. Sui social quello che è bello funziona di più, soprattutto su un social visivo come Instagram. Considero il binomio social media coach + graphic designer di grande valore per chi lo utilizza. Io personalmente da quando ho dato priorità alla grafica fatta in un certo modo sul mio profilo, sono cresciuta davvero tanto. 

Quali strumenti utilizzi per organizzare il tuo lavoro? Cartacei o digitali? Hai un’agenda?

Entrambi. Sia agenda digitale (calendario del Macbook) sia agenda cartacea. E poi una marea di appunti per mettere nero su bianco tutto quello che mi passa per la testa. Non sono, però, bravissima nell’organizzazione personale. Devo migliorare molto.

Come immagini la tua agenda ideale?  

Versatile, bella e piacevole da vedere, comoda da usare e con tanto spazio per scrivere appunti.

Sei ufficialmente entrata a far parte del team dell’agenda Ideanda Ventiventuno di Chiara: cosa ti ha convinto a partecipare al progetto?

Conoscevo già Chiara e Ideanda. E lo trovavo già prima un progetto innovativo e molto, molto carino. In più sono un’appassionata di cartoleria e agende. Quando Chiara mi ha contattata per far parte del team non ci ho pensato nemmeno un secondo e ho detto un bel sì di pancia. Sono onorata ed emozionata.


Onore ed emozione sono miei, Roberta! Grazie mille per aver aderito al progetto!

Puoi conoscere meglio Roberta sul suo feed Instagram, sulla sua pagina Facebook o sul suo sito. Ti dò appuntamento al 4 agosto h 11 per la diretta con Roberta sul mio profilo Instagram: abbiamo preparato un freebie molto utile per te!

Ti sei persa le precedenti interviste e le dirette per Ideanda 2021? Niente paura, le puoi recuperare qui:

Intervista a Elisa Lattuca, consulente d’immagine / Diretta con Elisa Lattuca, 23 giugno 2020

Intervista a Elisa Serrau, web designer / Diretta con Elisa Serrau, 7 luglio 2020 (c’è anche la seconda parte!)

Intervista a Federica Quaglia, copywriter / Diretta con Federica Quaglia, 21 luglio 2020

Share this post

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email